La chiesa

  

La chiesa di Montecchio di fatto era composta da due chiese:

la romanica S. Maria del 1150 c.a.,forse prima Pieve di Montecchio di Quinzano,( della quale è rimasta l'immagine dell'affresco di S.Maria del libro) 

e la settecentesca S. Maria della Rosa  addossata alla parete nord romanica. Questa parte era in cotto come tutte le costruzioni della “bassa” bresciana e del territorio cremonese. Nel mezzo della parete sud vi era una lesena che doveva sorreggere l’arcone traverso sostenente il tetto a capanna. L’abside con la sua calotta si presentava ancora a doppia strombatura liscia; sulll’esterno, in parte  distrutto, vi erano addossate la sacristia e una casa colonica; non solo, […] sulla parete e nell’interno dell’abside vi erano ancora affreschi discretamente conservati del XV e XVI secolo […] All'esterno c'erano i resti  di un antico cimitero medioevale.

Questa chiesa era un importante riferimento per gli abitanti delle cascine vicine: Montecchio e Castelletto, soprattutto in occasione delle messe primaverili e le viacrucis quaresimali.

 

 

 Fonte “Quando a Montecchio fioriscono i bucaneve” di Andrea Marini edito da Emmebigrafica – BS  del 1992